ALICE ROSSI E IL SUO INUSUALE PERSONAGGIO ANIMATO

La Nutria Alice Rossi

Abbiamo intervistato Alice Rossi, creatrice del simpatico personaggio chiamato La Nutria.

Illustratrice ed animatrice, diplomata al Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze nel 1997 e alla Scuola Internazionale di Comics nel 1998, Alice Rossi ha alle spalle un bagaglio di esperienza di tutto rispetto.

Inizia a lavorare in uno studio d’animazione (lo Studio 4) nel 1998 e da allora collabora a lungometraggi e serie tv per vari studi, sia a Firenze che a Milano.

Tra i lungometraggi, il più conosciuto è senz’altro La Gabbianella e il Gatto, ma anche Aida degli alberi, Opopomoz e altri.

Tra le serie tv, le più note sono Winx Club, PopPixie, Corto Maltese, Cocco Bill, solo per citarne alcune, non ultima Bert & Ernie’s great adventures, interamente realizzata in plastilina.

Dal 2005 in poi si dedica anche all’illustrazione, sia in grafica digitale che utilizzando tecniche tradizionali, come ad esempio l’aerografo per immagini naturalistiche e di animali, l’acquerello, la tempera, l’acrilico.

Cura le illustrazioni di libri scolastici e di magazine per ragazzi, realizzando anche alcune strisce a fumetti.

Nel 2010 pubblica il suo primo libro autoriale San Galgano e la spada nella roccia, edito da Press e Archeos.

SANGALGANOELASPADA_S.Michele SANGALGANOELASPADA_Investitura

Parallelamente al percorso professionale, ha partecipato a seminari di formazione ad orientamento psicoanalitico e ha svolto il Servizio Civile Volontario presso il Centro Salute Mentale Adulti della ASL 10 di Firenze. E’ stato grazie a queste esperienze che ha avuto l’occasione di progettare e condurre dei laboratori sperimentali di cartoni animati per bambini in ambito terapeutico, oltre ad altri laboratori di creatività per bambini di centri estivi e scuole elementari.

Attualmente collabora a libri per l’infanzia illustrati, a riviste per bambini nonchè alla progettazione di giochi e gadgets vari.

biglietto laurea alessia

Veniamo ora all’intervista, domandando ad Alice ciò che più ci preme conoscere, ovvero “la genesi” e il background del suo personaggio-nutria.

Puoi descriverci il tuo personaggio-nutria, da dove ha origine? Com’è caratterialmente?

La Nutria, solitamente disegnata con ghigno e occhiacci, nasce graficamente diversi anni fa ma era già un personaggio ricorrente nelle battute e nelle serate di un gruppo di amici, quasi un amico immaginario tramandato oralmente.

La Nutria rappresenta, in fondo, un animale simpatico nonostante le dicerie e le diffidenze generali, un “diverso” con tutto il suo fascino di discriminato, curioso quanto sconosciuto, basti pensare alla confusione che tanti facevano e fanno chiamandolo “pantegana”, “talpone” o “topone”. Così, ridendo e scherzando, era inevitabile che una sera come tante che avevo la matita in mano ci scappasse il “disegnino”.

Da lì in poi La Nutria (n.d. A. scritto proprio maiuscolo La Nutria) è stata protagonista di gag e vignette che la ritraggono apparentemente furba e malvagia ma che rivelano inevitabilmente un’indole sempliciotta e tontolona. Solitamente appare nei biglietti di compleanno di chi la conosce bene, detti banalmente Nutriauguri, e sono sempre vignette personalizzate al destinatario, solo nei casi di auguri generici come Natale, San Valentino ecc … La Nutria si presta a gag meno specifiche.

27gennaio2011_rtk2

Per realizzarlo La Nutria ti sei ispirata a qualche soggetto reale?

Inizialmente i primi disegni sono stati assolutamente di getto, senza nessun soggetto reale di riferimento.

Col tempo poi ho avuto modo di osservare spesso una famigliola di nutrie che abitavano dietro casa mia, in una tana nel Terzolle, un piccolo torrente fiorentino. Era un momento di relax per me e mio marito, succedeva spesso che uno dei due a fine giornata dicesse “Si va a vedere le nutrie?”. Per un momento avevamo anche preso in considerazione di realizzare un documentario sulle nutrie a Firenze!
Alla fine più che per il personaggio in sè, mi è stato utile osservarle per animarlo.

Quali disegni e animazioni hai realizzato con la nutria come protagonista? In quale contesto sono stati pubblicati?

La Nutria animata (se tralasciamo piccole cose non divulgate) è la protagonista del mio showreel, è lei che introduce i miei lavori con i suoi sketch.

In quanto a pubblicazioni cartacee e non, dalla sua prima apparizione in pubblico allo stadio sullo striscione “Nutrie Viola” è approdata nel 2010 al calendario dell’azienda DTM Technologies (ex Ferrari “Space Division”), che si occupa di progetti industriali e aerospaziali.

Penso che, se qualcuno arriva a volere una nutria nello spazio, le motivazioni siano da ricercare più che nel personaggio disegnato, nel fascino dell’animale in sè, che ispira quel misto di simpatia e curiosità di cui il mio personaggio costituisce una caricatura.

Nutria-Pig Quellobianco

Ringraziamo Alice Rossi per l’intervista e vi invitiamo a visitare il suo blog, cui potete accedere cliccando qui: http://muskatlab.blogspot.it/ e il sito web www.muskat.it

Annunci

2 pensieri su “ALICE ROSSI E IL SUO INUSUALE PERSONAGGIO ANIMATO

  1. Mi è sempre piaciuta la Nutriamonella; ha qualcosa di ciascuno di noi, irascibilità e fragilità camuffata d’arroganza.
    Sono felice di conservare i suoi biglietti d’auguri irriverenti!

    • Grazie Daniela! La Nutria è un bellissimo personaggio: ricevere i Nutriauguri è una fortuna nonché un privilegio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...