I PROSSIMI NUTRI-APPUNTAMENTI CON THE INVASION

CAGLIARI – Giovedì 12 maggio – ore 17:30

12998264_823716891065999_2532761354396119631_o

La serata è organizzata dalla LAV di Cagliari presso la MEM (Mediateca del Mediterraneo), in via Mameli 164, nell’ambito della mostra LAV “Gli indesiderabili”. Il programma prevede alle 17,30 l’intervento di Massimo Vitturi, Responsabile nazionale LAV Animali Selvatici. A seguire verrà proiettato il nostro The Invasion – A Coypumentary.
Per informazioni, potete scrivere a lav.cagliari@lav.it oppure chiamare i numeri 338 3924715 – 3316019666.
Link all’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/271812739828644/

CREMA – Venerdì 20 maggio – ore 21:00

L’evento è patrocinato dal Comune Di Crema e organizzato da Le Grandi Orecchie Onlus, Associazione Antispecista neocostituita, nata per la realizzazione di un Rifugio per Animali Liberi, che ovviamente guarda con attenzione a tutte le specie viventi e alla situazione civile ed evolutiva della nostra società.
La proiezione sarà alle ore 21:00 presso la Sala Alessandrini, in via Matilde di Canossa n. 20. Saranno ospiti la regista Ilaria Marchini ed il biologo Samuele Venturini, entrambi a disposizione per rispondere alle domande del pubblico dopo la proiezione.
Per informazioni potete contattare l’Associazione direttamente sulla pagina facebook oppure scrivere a legrandiorecchie@gmail.com
Link all’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/271812739828644/

locandina A3 Crema4

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che è possibile richiedere una proiezione pubblica del documentario inviando una mail a info@theinvasion.it oppure compilando il modulo che trovate qui: https://theinvasioncoypumentary.wordpress.com/organizza-una-proiezione/

LA NUTRIA IN UN CLICK: ECCO I VINCITORI!

Ed eccoci, come promesso, alla proclamazione dei vincitori del concorso fotografico “La Nutria In Un Click”. 

Prima di tutto grazie ai nostri giurati Deborah Spina, Massimiliano Mattioni, Massimo Laurenzi e Samuele Venturini per aver valutato con imparzialità e professionalità tutte e 114 le foto pervenuteci.

La votazione ha dato luogo a due ex-aequo: abbiamo infatti due vincitori assoluti e due fotografi al secondo posto. Per cui la decisione più logica è stata quella di premiare 5 partecipanti anzichè i classici tre.

Ecco le foto vincitrici:

1° classificati, con punteggio 34/40:
“Lotta” di Alessandro Silvestri

66 - lotta
“Che noia che barba!” di Stefano Zanetti
79 - Che noia che barba!2° classificati con punteggio 33/40:
“Le coccole” di Angelo Blasioli
14 - Le coccole“In posa” di Andrea Mattiuzzo
101 - In Posa
3° classificato con punteggio 32/40:
“Senza titolo” di Angelo Gabelli

21 - senza titolo

I vincitori verranno contattati in privato ad inizio 2015 per concordare la consegna dei rispettivi premi, che sono attualmente in fase di preparazione.
Ricordiamo che tutte le foto in concorso saranno pubblicate prossimamente in un apposito album sulla nostra pagina facebook, inoltre verranno inserite nel dvd del documentario.
Ancora complimenti ai vincitori e grazie a tutti i partecipanti!

 

CONCORSO FOTOGRAFICO “LA NUTRIA IN UN CLICK”

fotografo copyp

 

Ci siamo!

Per supportare l’uscita del documentario “The Invasion – A Coypumentary” abbiamo deciso di promuovere un concorso fotografico sulla nutria.

“LA NUTRIA IN UN CLICK” si propone lo scopo di puntare l’attenzione sul Myocastor Coypus come soggetto fotografico per i fotografi, professionisti e non, che amano la natura e gli animali.

Qui di seguito trovate il regolamento del concorso. Cosa aspettate? Non vediamo l’ora di ammirare le vostre fotografie.

SCARICA QUI IL REGOLAMENTO -> Concorso Fotografico La Nutria In Un Click

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE -> [NIUC] – SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

 

CONCORSO FOTOGRAFICO: “LA NUTRIA IN UN CLICK”

Art. 1: ORGANIZZAZIONE
Il concorso è organizzato dallo staff creativo di Silos Production in collaborazione con l’Associazione ProgEco – Ambiente & Natura e GEKO Studio Fotografico di Roncoferraro (Mn) e rientra fra le iniziative collegate a “The Invasion – A Coypumentary”.

Art. 2: TEMA E OBBIETTIVI DEL CONCORSO
Il tema proposto è “LA NUTRIA IN UN CLICK” ed è riferito alle fotografie di animali della specie Myocastor Coypus.
Il concorso vuole essere soprattutto un modo per attrarre l’attenzione dei partecipanti verso questa specie, nei confronti della quale c’è ancora poca conoscenza: si tratta dunque di un incentivo ad avvicinare questi animali mediante la fotografia.
Verranno premiati i primi tre classificati.
Tutte le foto partecipanti saranno rese pubbliche, successivamente alla premiazione, sulla pagina facebook “The Invasion – A Coypumentary” e raccolte in un album con l’indicazione del partecipante in didascalia, inoltre verranno inserite nei contenuti speciali del DVD del documentario “The Invasion – A Coypumentary”.

Art. 3: PARTECIPANTI
Il presente concorso è aperto a tutti, appassionati o professionisti di tutte le età senza vincolo di nazionalità, previa compilazione del modulo di partecipazione in ogni sua parte e nel rispetto di tutte le regole sotto presentate.
Ogni partecipante può presentare da 1 a un massimo di 3 scatti.

Art. 4: CARATTERISTICHE DELLE FOTO
Le foto dovranno rigorosamente ritrarre nutrie viventi.
Non sono ammesse foto con evidenti ritocchi, fotomontaggi, o con scritte grafiche.
La risoluzione è libera ma con dimensione non inferiore a 1024x768px.
La fotografia può essere candidata soltanto da parte dell’autore, il quale dovrà dichiarare e garantire:
-di possedere tutti i diritti sull’opera;
-che l’opera non lede alcun diritto di terzi;
-che l’opera non viola alcuna legge vigente;
-di essere titolare di ogni diritto morale e patrimoniale d’autore.
In ogni caso, l’autore solleva gli organizzatori da tutte le responsabilità.
La Giuria si riserva il diritto, a sua discrezione, di escludere ogni immagine pervenuta che non sia in linea con i requisiti indicati nel regolamento. Il giudizio della Giuria è insindacabile ed inappellabile.

Art. 5: REGOLAMENTO
Inviare il modulo compitato in ogni sua parte, e le foto (al massimo 3 per ciascun partecipante), all’indirizzo info@theinvasion.it, entro e non oltre il 31 ottobre 2014.
La comunicazione dei vincitori sarà fatta sulla pagina facebook “The Invasion – A Coypumentary” entro e non oltre il 31 dicembre 2014.
Eventuali indicazioni e informazioni sul concorso fotografico e sul presente regolamento potranno essere richiesti a info@theinvasion.it

Art. 6: RISULTATI GENERALI E PREMI
Ogni foto sarà valutata dalla Giuria di fotografi, biologi e naturalisti. La Giuria sarà composta da almeno tre membri.
I primi tre vincitori saranno coloro che otterranno i punteggi migliori ed avranno rispettato tutte le regole del concorso.
Ogni giurato voterà in modo privato, senza consultazioni con gli altri membri, fino al termine del concorso.
Tutte i premi in palio saranno spediti per mezzo di raccomandata con l’inoltro in privato del codice di rintracciabilità.
Le decisioni della Giuria sono definitive e insindacabili.
La comunicazione dei vincitori sarà fatta sulla pagina facebook “The Invasion – A Coypumentary” entro e non oltre il 31 dicembre 2014.
Verranno premiati i primi tre classificati.
La Giuria si riserva la possibilità di aggiudicare altri premi speciali, a suo insindacabile giudizio.

Art. 7: PRIVACY E RESPONSABILITA’ MATERIALE INVIATO
Ogni autore autorizza ad usare le immagini per scopi promozionali ed anche redazionali, con il vincolo di indicare nella pubblicazione il nome dello stesso.
I candidati autorizzano espressamente l’organizzazione al trattamento dei propri dati ai sensi del D. Lgs.196/2003 e successive modificazioni e integrazioni. Il conferimento dei dati ed il consenso al relativo trattamento sono condizioni necessarie per la partecipazione al concorso.

UN ALBERO PER GIORGIO CELLI

locandina
Sabato 14 giugno siamo stati ospiti dell’evento intitolato alla memoria di Giorgio Celli, famoso etologo, entomologo, scrittore e docente universitario, oltre che politico e conduttore televisivo molto amato per le sue trasmissioni sugli animali.
Nel Giardino Del Baraccano a Bologna è stato piantato un Tasso (Taxus baccata) per ricordare il grande scienziato e artista, le cui ultime volontà furono: “Devi dire che chi vuole potrà onorare la mia memoria piantando un albero o adottando un gatto”.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA SAMSUNG DIGITAL CAMERA

 

L’evento ha preso il via da questa iniziativa per poi dipanarsi in una serata in cui il figlio Davide, insieme al dott. Roberto Marchesini, ha reso omaggio al padre attraverso vari interventi.

E’ stato consegnato un premio a tutti i volontari che hanno contribuito alla realizzazione della corposa biblioteca Giorgio Celli, che a breve aprirà i battenti a Monzuno (BO) e ospiterà gli oltre quarantamila volumi raccolti nel corso di tutta la vita dall’etologo bolognese.
In seguito l’associazione Salviamo Gli Orsi della Luna (che ha organizzato l’evento) ha presentato il progetto Peace by Piece dell’associazione Animals Asia, il più grande salvataggio mai intrapreso al mondo per oltre 130 orsi nella città di Nanning, in Cina.

Infine è stato consegnato il Premio Giorgio Celli 2014, che è andato a pari merito a due persone che si sono distinte per l’impegno verso gli animali.
E’ stata premiata Barbara Balanzoni, Ufficiale della Riserva Selezionata che nel 2012, durante una missione italiana militare in Kosovo, ha salvato la vita di una gatta che stava partorendo, contravvenendo al divieto firmato dal comandante della base di avvicinare animali randagi. E’ stata in seguito processata con l’accusa di disobbedienza aggravata e continuata, e recentemente è stata assolta.
Successivamente è stato premiato il dott. Samuele Venturini, che si è distinto per la sua opera di divulgazione e di difesa delle nutrie, animali che come sappiamo sono presi sovente di mira come capro espiatorio.
Dopo la consegna del premio, è stato mostrato il trailer ufficiale di The Invasion – A Coypumentary e Ilaria Marchini ha parlato al pubblico del nostro documentario e della campagna di raccolta fondi tutt’ora in corso.

Nella seconda parte della serata sono stati proiettati il cortometraggio surrealista “Il Giardino Delle Esperidi” di Alessandro Capitani, interpretato da Giorgio Celli e sceneggiato da Claudio Beghelli, e il documentario “Animali in città”.

Ringraziamo Davide Celli per averci invitato all’evento e l’associazione Salviamo gli Orsi della Luna per l’organizzazione.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

 

THE INVASION A PARMA ETICA

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Sabato 7 giugno abbiamo partecipato alla prima edizione del Parma Etica Festival, dedicato alle tematiche della salute, degli animali e dell’ambiente.

L’evento si è svolto all’interno del Parco Ex Eridania nell’arco del fine settimana dal 6 all’8 giugno, con numerosi stand provenienti da tutta Italia e un ampio spazio dedicato alle associazioni.

Si sono inoltre susseguite conferenze, mostre, laboratori, corsi e spettacoli, finalizzati a sensibilizzare verso un approccio diverso alla Vita e alla salute.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Nell’arco della giornata di sabato, grazie al supporto e alla disponibilità di ENPA Parma, abbiamo allestito un nostro stand assieme all’associazione ProgEco – Ambiente & Natura.

Abbiamo avuto così l’opportunità di poter informare molte persone riguardo alla nutria, alle specie alloctone e alla tutela della biodiversità. E’ stata un’esperienza molto utile e costruttiva.

Ringraziamo tutte le persone che si sono intrattenute per dialogare con noi e per guardare il trailer e le anticipazioni tratte da The Invasion – A Coypumentary.

Uno speciale ringraziamento ai ragazzi di ENPA Parma per la perfetta organizzazione, per l’accoglienza e per la gentilezza.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

IL PIRATA MAHO

1397217_10202089327628370_779947733_o copy

Il suo nome è Maho, però Moni lo chiama affettuosamente anche “il Pirata” oppure  “Don Juan” o anche “Rusty il selvaggio”. Tutti noi chiamiamo gli animali domestici con tanti nomi e nomignoli: è quasi proporzionale a quanto vogliamo loro bene.
Però Maho non è domestico: è una nutria selvatica, che ha instaurato con Moni una speciale relazione. Infatti lui la riconosce, si fida di lei e talvolta si lascia seguire.
Ecco cosa ci ha raccontato Moni:

Maho era probabilmente uno dei cuccioli che viveva in una roggia piuttosto distante da dove abito. Ci sono state un paio di notti in cui hanno fatto gli abbattimenti con arma da fuoco, quindi le nutrie si sono spostate qua vicino. Poco tempo dopo infatti ho iniziato a notare delle tane di nutrie nella roggia vicina a casa mia.
D’inverno si avvicinavano camminando sulla roggia ghiacciata per venire in cerca cibo. Così ho iniziato a dar loro da mangiare e si sono abituate: ogni giorno le chiamavo e loro venivano.
Un giorno vado lì a vedere se ci sono e… trovo solo questo cucciolo (già piuttosto cresciuto), di fronte a casa mia in attesa. Gli ho dato del pane e mi sono accorta che si trascinava le zampe posteriori. L’ho osservato a lungo: in acqua riusciva a nuotare, ma quando doveva andare nella tana si trascinava. Mi sono preoccupata molto e ho fatto un video, l’ho inviato al dott. Venturini e poi gli ho telefonato. Seguendo i suoi consigli, ho cercato di prenderlo con la gabbia del gatto ma non sono riuscita, allora ho provato a prenderlo nell’acqua (con stivali e guanti appositi), facendomi aiutare dai miei amici Ivan e Leonia. Alla fine siamo riusciti a prenderlo. Poi ho chiesto su facebook un aiuto economico per farlo visitare.
L’ho portato alla Clinica Veterinaria San Michele, dal dottor Offer Zeira che è bravissimo con gli arti: aveva salvato anche il mio gatto, tutti volevano sopprimerlo ma lui era riuscito a salvarlo.
Il veterinario gli ha fatto una risonanza magnetica e ha visto lo spostamento della colonna vertebrale (aveva un problema simile a quello della nutria Mariah), per cui non poteva dire con sicurezza se sarebbe guarito o no.
Io ho seguito le sue indicazioni e l’ho tenuto in una gabbia tipo nursery per i gatti per 15 giorni in tutto. Aveva poco spazio per muoversi e mi disturbava vederlo in gabbia, però in questo modo non ha sforzato la spina dorsale. Questo riposo gli ha fatto bene e lo ha rimesso in sesto. Quando ho visto che iniziava a spostare le zampe posteriori mi sono sentita strafelice, perché ho capito che stava guarendo.
Poi alcuni amici mi hanno aiutata a costruire una gabbia più grande dove tenerlo, in attesa che si rimettesse del tutto. “Per ora lo metto lì poi vediamo”, mi dicevo.
Poi ho iniziato a cercare persone cui affidarlo, che avessero uno spazio sicuro e all’aperto, in cui Maho avrebbe potuto vivere tranquillo. Però non ho trovato nessuno che mi convincesse del tutto.

972022_10201471531337342_1299422340_n copy1544405_10203188802706778_1089934956_n copy copy 1235921_10202146078599327_615502232_n copy copy1013761_10201471534417419_324922016_n copy

Quindi gli ho creato uno spazio apposito nel giardino. Il mio coinquilino disegna barche e ne aveva qui alcune in vetroresina: io ne ho usata una che gli avrebbe potuto fare da riparo, poi ho disposto attorno una rete.
Maho andava dentro e sotto la barca, poi controllava la situazione all’esterno mettendo il muso fuori dall’oblo. Però tutte le sere piangeva, quindi ad un certo punto mi sono resa conto che non potevo più trattenerlo, anche se volevo proteggerlo. Tutti gli animali sono sociali, per cui dovevo fare una scelta: o lo addomesticavo o lo lasciavo libero di andarsene, augurandomi che non sarebbero state fatte altre campagne di abbattimento nella zona.
Ho fatto un buco nella rete per consentirgli di entrare e uscire liberamente. Lui è andato e poi, quando per la prima volta è tornato, sono stata felicissima. Ho provato anche a seguirlo per vedere dove andava, ma poi andava troppo lontano e ho desistito. Lui ovviamente associa la mia presenza al cibo, quindi o lo seguo con del cibo oppure si indispone.
Tutti gli animali sono soggetti come noi, con caratteri diversi fra di loro. Le nutrie sono animali selvatici: “Se mi porti la pappa ne approfitto, altrimenti io e te che relazione possiamo avere?”. Noi umani non possiamo certo parlare la loro lingua! Dovremmo imparare dagli animali a vivere il presente e a goderci quello, senza essere sempre bloccati da passato e futuro.
Da quando ho recuperato e curato Maho è trascorso più di un anno!
Sono contenta perchè di tanto in tanto il mio ciuffolotto vagabondo viene a trovarmi, quando sente la mia voce mi viene incontro, si mette sulle zampe dietro e comincia a mordere la rete in attesa che gli porti il pane, la frutta, la carota, la polenta e altre leccornie.
Si fa accarezzare ma ogni tanto mi soffia… però è normale, io ho voluto che restasse selvatico quindi è giusto così. Quando l’avevo trovato non era adulto però almeno otto mesi li aveva, quindi era giusto che potesse continuare a vivere la sua vita in libertà.

546942_10202146086839533_915531162_n

Ringraziamo Moni per averci raccontato questa bellissima storia!
Grazie anche ad Emanuela e a Maria Teresa per le foto!

L’INVASIONE IN TV, IN RADIO E LIVE!

Maggio è stato un mese intenso per lo staff di “The Invasion – A Coypumentary”: nell’ultimo periodo si sono concentrate molte buone novità e occasioni per far conoscere il documentario a sempre più persone. La raccolta fondi prosegue in modo positivo e per questo vi ringraziamo!
Ma veniamo alle ultime news.

05

Lo scorso 14 maggio Ilaria Marchini è stata intervistata da Radio Stonata durante la trasmissione “Crowdfunding”.
Qui potete ascoltare la registrazione https://www.mixcloud.com/radiostonata/radiostonatacrowdfunding14052014myzhartbottakeoffcrowdfundingsilosproductionpdb/
Ringraziamo Elisabetta Casarin per lo spazio che ci ha dedicato.  E’ importante che anche in radio si parli del fenomeno del crowdfunding, dando spazio ai progetti che scelgono di utilizzare questa modalità di finanziamento.

Sempre Ilaria Marchini, il 17 maggio scorso è stata ospite, assieme al biologo Samuele Venturini, della trasmissione “Cani, Gatti & Co.” di Telecolor, condotta da Barbara Fogazzi. Tra i vari argomenti trattati nel corso della puntata, il libro del dott. Venturini “Etobioevoluzione”, l’attività dell’associazione Progeco – Ambiente & Natura, il lavoro di ideazione e di realizzazione del documentario The Invasion – A Coypumentary, il Parco Faunistico La Torbiera e i relativi progetti di conservazione e riproduzione delle specie a rischio di estinzione.
Potete vedere qui l’intera puntata:

Sabato 24 maggio siamo stati a Montelupo Fiorentino (FI) ospiti del “Vivascienza Night”, evento dedicato agli animali notturni e organizzato da Vivascienza – Gruppo Toscano Scienze Naturali. All’interno della Galleria di Corso Garibaldi, negli spazi del Centro Didattico Terra Incognita e anche all’interno del Tesla Science Bar si sono ritrovate assieme varie realtà e associazioni, legate alla divulgazione scientifica e alla sensibilizzazione circa la corretta gestione e il benessere degli animali non convenzionali.
Nel pomeriggio abbiamo tenuto una conferenza dal titolo “La nutria tra leggenda e realtà”, nel corso della quale abbiamo proiettato alcuni estratti del documentario. Si sono poi susseguite altre conferenze estremamente interessanti. Nel corso dell’evento si è svolto anche un Open Lab dedicato ai più piccoli: ciascun partecipante poteva fermarsi ad ogni postazione, ascoltare le storie di scienza e natura raccontate dagli esperti e ottenere infine il Diploma in Scienze Notturne.
E’ stato bello stare a contatto con così tante realtà diverse, tutte legate dalla voglia di informare in modo corretto e scientifico.
Un’esperienza da rifare, per la quale ringraziamo tutti i ragazzi dell’organizzazione!

02 10175044_712034332195374_9126709447981266964_n

 

 

 

 

 

 

SAMSUNG DIGITAL CAMERA 10259097_711759522222855_4770083479762872619_o

 

 

 

 

 

 

 

Ringraziamo per le foto l’Associazione Un furetto in famiglia e il Centro Didattico Terra incognita.

UN INTENSO WEEKEND TARGATO THE INVASION

c-100

Quello appena trascorso è stato un weekend impegnativo sul fronte della promozione! Venerdì 11 aprile Ilaria Marchini (insieme al biologo Samuele Venturini) è stata ospite della puntata “Ciack si gira!” sulla web tv C-100 di Cento (Fe). Nella trasmissione in diretta, della durata di un’ora, la conduttrice Antonella Cardone (direttore di Sulpanaro.net) ha dato ampio spazio a The Invasion e alla questione nutrie, con il faro puntato sulla recente alluvione nel modenese.
Ringraziamo Antonella e tutto lo staff di C-100 per averci invitato, nonchè per la professionalità e gentilezza dimostrati.

ATNC2014-mentelocale

Domenica 13 aprile, per la rassegna Mente Locale (documentari e incontri sul legame tra arte, vita e territorio), siamo stati al Teatro delle Ariette (loc. Castello di Serravalle – Valsamoggia BO) per presentare il trailer e parlare di The Invasion. E’ stata un’ottima opportunità poterci confrontare sia con il pubblico che con altri autori, oltre che un’occasione di crescita e di spunto per nuove idee. Ringraziamo l’organizzatrice Giorgia Boldrini e tutto il suo appassionato staff per l’accoglienza e lo spazio che ci hanno concesso.

THE INVASION IN TV E IN RADIO!

radio2

La scorsa settimana il messaggio di “The Invasion – A Coypumentary” è arrivato in tv e in radio. Venerdì Ilaria Marchini, assieme al biologo Samuele Venturini, è stata ospite di TRC Modena nella trasmissione “Su La Zampa”, a cura di Elena Benassi. La trasmissione sarà mandata in onda domenica 09 marzo: chi non riceve TRC Modena potrà seguire la trasmissione in diretta streaming sul sito dell’emittente televisiva (http://www.trc.tv/mo/#.UxWwe_R5Pwp).
Domenica invece Ilaria Marchini e Fabio Rancati sono stati ospiti in diretta della trasmissione radiofonica Mystery Tour su Radio Onda D’Urto, condotta da Mickey E. Vil. E’ possibile riascoltare il podcast della puntata a questo indirizzo http://www.mixcloud.com/mysterytour/domenica-2-marzo-2014/

Rimanete sintonizzate per nuove news!

“ALIEN WARNING – GLI (ANIMALI) ALIENI SONO TRA NOI”

Alien Warning

Domenica 16 febbraio si è svolto, presso il Centro Didattico Terra Incognita a Montelupo Fiorentino (FI), il primo appuntamento di “Alien Warning – Gli (animali) alieni sono tra noi!“, serie di incontri per parlare delle cosiddette “specie aliene”, ovvero gli animali originari di altre parti del mondo e introdotti dall’uomo nel nostro ambiente.
La nutria, animale “alieno” tra i più rappresentativi, è stata scelta come protagonista della prima conferenza, ed è stato chiamato come esperto in materia il biologo Samuele Venturini. Naturalmente eravamo presenti anche noi con alcune anticipazioni tratte da “The Invasion – A Coypumentary”, scelte appositamente per integrarsi con l’intervento del dott. Venturini.
La giornata prevedeva anche un laboratorio didattico per i più piccoli, con attività creative finalizzate a far conoscere la nutria nella sua morfologia.

1614265_435333559930760_387178886_o copy 1780194_435333813264068_465817624_o copy
L’evento ha visto la presenza di un folto pubblico di curiosi ma anche di esperti (tra i quali biologi e veterinari), che hanno seguito con molto interesse la conferenza. E’ comprovato che le nutrie possono causare danni ai sistemi ecologici e all’economia agricola: conoscerle meglio è il primo passo per arrivare ad elaborare e ad applicare le soluzioni adeguate (che non devono necessariamente essere le stesse in ogni contesto).
L’evento, patrocinato dal comune di Montelupo Fiorentino (FI), è stato organizzato dal gruppo Vivascienza, che ringraziamo sentitamente per la gentilezza e disponibilità.
Ci complimentiamo inoltre per il meraviglioso spazio del Centro Didattico Terra Incognita, una realtà nata con lo scopo di rendere fruibile a tutti quella scienza che non può essere esclusiva solo del mondo accademico. Il museo è una “Wunderkammer” contemporanea, suddivisa nelle tre aule Micro Titan Zoo, Insecta-Herbarium e Tempo & Pietra: si tratta di affascinanti cornici naturalistiche, che permettono l’uso di reperti reali a supporto di una didattica di tipo esperienziale.
Vi invitiamo a partecipare ai prossimi appuntamenti di “Alien Warning – Gli (animali) alieni sono tra noi!“:
Domenica 9 marzo > “Allarme Anfibi!!!!”, con la collaborazione di Legambiente Sesto Fiorentino
Domenica 6 aprile > “Testuggini e gamberi killer!”, con la collaborazione della Fondazione Paolo Malenotti

CONFERENZA: I DAINI E GLI ALTRI ANIMALI SELVATICI

Conferenza daini Ravenna

Sabato 1 febbraio si è tenuta a Ravenna la conferenza dal titolo “I Daini e gli altri animali selvatici”, organizzata da Essere Animali e Lav Forlì Cesena, con il patrocinio del Comune di Ravenna e della Provincia di Ravenna.
Molte persone (tra cui alcuni amministratori locali) hanno seguito con interesse e partecipazione gli interventi del veterinario Fabio Dall’Osso e del biologo Samuele Venturini.
I due relatori hanno portato la loro esperienza in modo da fornire, sia ai cittadini sia alla pubblica amministrazione, una corretta conoscenza della fauna selvatica, indispensabile per poter sviluppare comportamenti virtuosi e non cruenti per una corretta gestione faunistica.
A seguire abbiamo presentato una breve anticipazione da The Invasion – A Coypumentary, realizzata per l’occasione. Ringraziamo tutti i partecipanti che si sono intrattenuti con noi per chiedere informazioni riguardanti il documentario e il crowdfunding, che partirà a breve.

CONFERENZA “NUTRIE ED ESSERI UMANI: INEVITABILE GUERRA O CONVIVENZA POSSIBILE?”

Crema

Venerdì 22 novembre si è svolta a Crema, presso la Sala Alessandrini, la conferenza dal titolo “Nutrie ed esseri umani: inevitabile guerra o convivenza possibile?” promossa dall’associazione Essere Animali e da ProgEco Ambiente e Natura.

L’intervento del biologo Samuele Venturini ha esplorato il tema della possibile convivenza pacifica fra il Myocastor Coypus e la razza umana: con dati alla mano, l’esperto ha dimostrato che esiste la possibilità di un intervento non cruento verso la nutria, eventualità che merita di essere presa in considerazione dagli amministratori pubblici e dalle altre categorie chiamate in causa quando si parla di questo roditore. Un vero peccato che nessuno di questi attori istituzionali sia stato presente all’incontro, altrimenti avremmo potuto assistere ad un dialogo costruttivo, che è uno dei capisaldi irrinunciabili quando si deve risolvere un problema.

In mezzo all’intervento del dott. Venturini abbiamo proiettato un filmato di 15 minuti con interessanti anticipazioni tratte dal documentario “The Invasion – A Coypumentary”, incentrato soprattutto sull’attuale gestione della nutria in Italia.

Ricordiamo a tutti che partiremo presto con una campagna di crowdfunding perchè ABBIAMO BISOGNO DI VOI per completare questo documentario unico in Italia su questa specie animale.

INTERNATIONAL RABBIT DAY & FRIENDS 2013

Cattura

Domenica 22 settembre siamo stati al Parco Spina Azzurra di Buccinasco (MI), ospiti dell’International Rabbit Day & Friends, iniziativa di sensibilizzazione incentrata sul mondo dei conigli e degli altri piccoli roditori, organizzata dall’Associazione Animali Esotici Onlus, in collaborazione con la Società Italiana Veterinari per Animali Esotici.

L’evento, patrocinato dal Comune di Buccinasco e dall’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano, è giunto quest’anno alla sua terza edizione e si è svolto in concomitanza con analoghe manifestazioni negli Stati Uniti (http://www.rabbit.org/hrsinfo/worldrabbitday.html).

La mattinata ha visto gli interventi di veterinari SIVAE ed esperti biologi. Un gruppo di volontari è rimasto inoltre a disposizione nell’arco dell’intera giornata per dare consigli ed informazioni in merito alla gestione e alla salute dei conigli e degli altri piccoli roditori.

Nel primo pomeriggio, dopo il buffet vegano, ha avuto luogo la “Sfilata Simpatia” condotta da Davide Cavalieri di RadioBau, cui hanno partecipato circa 37 fra conigli e cavie in braccio ai loro amici umani. La Giuria, composta da Francesca Donaggio di AAE Onlus, dal biologo e castorologo Samuele Venturini e da Stefano Ferro di “Nella Vecchia Fattoria”  ha premiato 10 partecipanti per il carattere e per la personalità.

E’ stato consegnato per la prima volta il “Premio Coniglio Bianco”, dedicato ed intitolato alla memoria del Dott. Massimo D’Acierno, medico veterinario molto vicino all’AAE Onlus e fondatore della Clinica Veterinaria Turro.

Sono stati inoltre premiati i vincitori del concorso fotografico dedicato all’International Rabbit Day 2012.

Per alcuni è stato possibile adottare direttamente animali abbandonati in carico all’associazione: conigli, cavie, criceti e anche tartarughe dalle orecchie rosse.

Ringraziamo gli organizzatori e tutti i partecipanti che si sono intrattenuti con noi per parlare di nutrie, di altre specie alloctone e di “The Invasion – A Coypumentary”.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

ALTRI EVENTI CON PROIEZIONE

Quest’ultima settimana il trailer è stato proiettato in due occasioni.

La prima di nuovo a Feltre (BL) la sera di lunedì 2 settembre, in occasione del 2° turno della LAVacanza 2013. Il trailer è stato proiettato in coda ad una serata informativa sulla specie nutria, tenuta dal dott. Samuele Venturini.

caccia con loghi

Venerdì 6 settembre al Museo di Scienze Naturali di Brescia, si è svolto il convegno dal titolo “Animali Selvatici e Caccia: Leggi e Scienza per una svolta etica e civile”.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Brescia, dal Comune di Flero (BS) e dalle associazioni LAC, OIPA e ProGeco Ambiente & Natura.

Il dott. Samuele Venturini ha parlato di modalità di conservazione della biodiversità e di gestione della fauna selvatica, tenendo conto del riequilibrio fra le specie e gli habitat e fra le specie stesse. Infine ha parlato anche di specie alloctone e di metodi di contenimento, concludendo l’intervento con la proiezione del trailer di “The Invasion – A Coypumentary”.

Il secondo relatore presente era il dott. Edoardo Gandini, responsabile OIPA per i rapporti con le Istituzioni europee, nonché membro di “European Enforcement Network of Animal Welfare Lawyers and Commissioners” (network giuridico di legali europei che si occupano di benessere animale). Il dott. Gandini ha fornito una panoramica sulla legislazione europea in merito alle tematiche della tutela dell’ambiente, della caccia e della lotta al bracconaggio.

Al termine degli interventi è stato dato spazio alle domande poste dal pubblico. Non erano presenti rappresentanti dell’esercizio dell’attività venatoria, cosa che non ha reso possibile un costruttivo confronto tra le parti.

CONFERENZA ANDREA ZANONI: IL VIDEO ON-LINE

nutrie-treviso-5-aprile-2013

Pubblichiamo il video della Conferenza organizzata il 5 Aprile scorso dall’europarlamentare Andrea Zanoni, dal titolo:  “Nutrie: simpatici roditori o calamità naturali?”.

Nel video trovate gli interventi dei seguenti relatori:

Andrea Zanoni – Deputato al Parlamento Europeo e vicepresidente Intergruppo per il benessere degli animali
Massimo Vitturi – Responsabile nazionale caccia e fauna LAV
Samuele Venturini – Biologo e Castorologo, esperto di Nutrie
Adriano Fragano – Responsabile di Ca (Campagne per gli animali)
Paolo Pizzati – Del CPV (Coordinamento Protezionista Veneto)

Al termine era stato proiettato in anteprima esclusiva il trailer ufficiale di “The Invasion – A Coypumentary”.

Ringraziamo nuovamente gli organizzatori e consigliamo la visione a chi volesse approfondire meglio l’argomento nutrie, in attesa dell’uscita del documentario.

ALTRE ANTEPRIME DEL TRAILER

La scorsa settimana il trailer ufficiale di The Invasion – A Coypumentary è stato proiettato in tre occasioni.

LAVacanza

Lunedì 24/06/13 si è tenuta una serata di informazione e divulgazione sulla specie nutria (Myocastor coypus) a Feltre, in provincia di Belluno, a ben 1100 metri di altezza. Questo evento è stato incluso nei corsi appartenenti alla settimana organizzata dalla LAV e denominata LAVacanza. La serata informativa, che è durata circa un’ora, ha visto la sala al completo. Presenti naturalmente tutti gli iscritti a LAVacanza, fortemente motivati ad apprendere più nozioni riguardanti l’argomento in questione. Il trailer del documentario “The Invasion – A Coypumentary” è stato mostrato in chiusura ed ha avuto un buon riscontro, sia come applausi che come apprezzamenti.

OIPA 26 GIUGNO2013

Mercoledì 26/06/13 la delegazione OIPA per Ferrara e Provincia ha organizzato un Tavolo Partecipato dal titolo “Perché fermare i piani d’abbattimento – Impatto ambientale, costi, alternative”. All’evento, svoltosi presso la sala degli Arazzi del Municipio di Ferrara, erano presenti circa una trentina di persone, tra cui esponenti di OIPA, LAV, ENPA, ANLC, FIDC e Guardie Venatorie Volontarie di Confagricoltura.
Massimo Comparotto, presidente dell’OIPA Italia, ha introdotto il Tavolo Partecipato.
L’Assessore Provinciale Stefano Calderoni ha illustrato la situazione attuale nella Provincia di Ferrara, spiegando le ragioni per cui in determinati casi viene presa la decisione di attuare i piani di abbattimento.
Il biologo Gianni Tamino ha spiegato l’inefficacia e i danni ecologici provocati da questi procedimenti.
Il consigliere regionale dell’Emilia Romagna Gabriella Meo ha parlato degli elevati costi sia dei piani di abbattimento che degli indennizzi per i danni da fauna selvatica.
Il biologo e castorologo Samuele Venturini ha fornito una panoramica storica nazionale ed internazionale sulla gestione dei predatori, citando alcuni metodi ecologici alternativi all’abbattimento.
Il consigliere regionale Mauro Malaguti ha infine presentato alcune proposte di modifica all’attuale quadro normativo della Regione Emilia Romagna, ponendo l’esigenza di incrementare i controlli sui coadiutori addetti all’attuazione dei piani.
Ha seguito un dibattito in cui sono intervenuti l’Assessore Calderoni, Marino Bersanetti (presidente di Federcaccia), Barbara Vignoli (esponente dell’ENPA di Cento).
Il trailer è stato mostrato in coda all’intervento del dott. Samuele Venturini.

NutrieFlero
Venerdì 28 giugno si è svolto presso Villa Grasseni, a Flero (BS), un incontro pubblico dal titolo “Nutrie: come affrontare il problema?”. L’evento è stato organizzato dalla LAV di Brescia e dall’ANPANA (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente), con il patrocinio del comune.
Il biologo e castorologo Samuele Venturini ha parlato delle origini e delle caratteristiche etologiche della nutria, dell’attuale situazione del contenimento e dei metodi alternativi per cercare di risolvere il problema.
Il comune di Flero è infatti il primo della provincia ad aver preso in considerazione l’idea di attuare un progetto di contenimento della nutria di tipo incruento.
A seguire è stato proiettato il trailer: i momenti che hanno suscitato nei presenti le emozioni più forti sono stati la scena in cui si vede un addetto in procinto di abbattere una nutria e le interviste alla gente comune.
Il dibattito che è seguito all’incontro è stato molto acceso però anche costruttivo, vista la presenza di punti di vista molto diversi ma comunque tesi a perseguire la medesima finalità.

WILLY, UN CASTORINO DAVVERO SPECIALE

Vi presentiamo Willy, fiero rappresentate delle nutrie di tutto il mondo:

Willy ha una storia molto particolare. La madre, gravemente ferita, era stata investita da un’auto e aveva raccolto le ultime forze per partorire. Willy è il solo sopravvissuto di un’intera cucciolata.
Quella notte di primavera una persona lo ha trovato, salvandolo così da una morte sicura. In seguito Willy è stato affidato alle cure del biologo e castorologo Samuele Venturini.
La particolare circostanza ha fatto sì che nel cucciolo di nutria si manifestasse l’imprinting verso l’uomo. Lo svezzamento si è inoltre protratto per un tempo più lungo del previsto, cosa che ha contribuito a rafforzare il legame affettivo tra Willy e Samuele. Per queste ragioni è stata presa la decisione di non immetterlo in natura, perché la sua etologia lo avrebbe esposto ad inutili rischi.
Willy è a proprio agio nell’ambiente domestico e lo scorso aprile ha compiuto 5 anni. E’ un vero pet: sa essere infatti molto affettuoso, docile, divertente e amorevole. E’ inoltre assai curioso e comunica mediante vocalizzi davvero particolari. Si nutre di ogni genere verdura, però ama anche i dolci e i biscotti secchi.
E’ da precisare che secondo la legge n. 157/92, la nutria è fauna selvatica naturalizzata quindi appartenente allo Stato Italiano, seppur di origine alloctona (proviene infatti dal Sud America). Non è consentito prelevare animali selvatici in natura, però è obbligatorio prestare recupero a individui in difficoltà: la situazione di Willy rientrava proprio in questa casistica.
Va ricordato però che le nutrie sono ritenute problematiche sia dalle Province che da molti CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici), perciò il recupero di questi animali può terminare con una soppressione, talvolta ingiustificata.
Per saperne di più, continuate a seguirci!

IL TRAILER IN ANTEPRIMA

Raccogliamo in questo articolo le prime proiezioni del trailer.

nutrie-treviso-5-aprile-2013

Venerdì 5 aprile si è svolta a Treviso la conferenza “Nutrie: simpatici roditori o calamità naturali?” organizzata dall’europarlamentare Andrea Zanoni.

I relatori hanno approfondito tutti gli aspetti conoscitivi, andando a ridimensionare i più diffusi luoghi comuni. Si è discusso inoltre circa le modalità di gestione della nutria ad opera delle amministrazioni pubbliche, andando anche ad illustrare nello specifico il caso della provincia di Treviso.

Al termine della conferenza è stato proiettato il trailer di “The Invasion”, con un favorevole coinvolgimento da parte del pubblico presente.

Oipa Milano 9 maggio 2013

Giovedì 9 maggio si è svolto a Milano il convegno dell’Oipa in collaborazione con il Comune di Milano dal titolo “Animali Esotici: Legislazione e Aspetti Sanitari”. E’ stata approfondita la tematica degli animali esotici e “non convenzionali”, con particolare attenzione alla normativa vigente in materia e alle corrette modalità di gestione di chi decide di ospitarne in ambito domestico. Il trailer è stato proiettato al termine dell’intervento di Samuele Venturini, biologo e castorologo, riscuotendo interesse sia tra i relatori che tra il pubblico.

Buccinasco 10 maggio 2013

Venerdì 10 maggio si è svolta a Buccinasco una conferenza organizzata dalla Banca del Tempo e dei Saperi in collaborazione con il Comune di Buccinasco e con il patrocinio della Regione Lombardia dal titolo “Il territorio, fauna e flora: Buccinasco tra terra e cielo”. Sono state analizzate le tematiche riguardanti la biodiversità, l’ecologia, le specie alloctone e la natura di Buccinasco in generale. Anche in questa occasione il trailer è stato proiettato al termine dell’intervento di Samuele Venturini, con un ottimo riscontro.

Lav Forlì Cesena 11 maggio 2013

Sabato 11 maggio siamo invece stati ospiti della LAV di Forlì-Cesena, che ha organizzato il seminario dal titolo “Impariamo a rispettare la fauna selvatica”. L’evento ci dato modo di comprendere meglio ed approfondire la conoscenza delle specie selvatiche (alloctone e non) e le normative sulla caccia. Il trailer è stato proiettato in chiusura, con attenta partecipazione e curiosità da parte del pubblico presente.